Atene: parlamento approva piano Tsipras, adesso tocca all’Europa

atene tsipras europa

E’ stata una notte frenetica ad Atene, almeno per quanto riguarda la politica. Erano circa le 2.30 di stanotte quando il parlamento greco ha approvato ufficialmente il nuovo piano finanziario targato Alexis Tsipras.

A questo punto ad Atene non resta che aspettare il verdetto dell’Eurogruppo. L’iter del progetto è stato sin qui abbastanza tortuoso: molti esponenti del Syriza, lo stesso partito di sinistra in cui milita Alexis Tsipras, hanno preferito astenersi dal voto. Per assurdo la proposta, approvata comunque quasi a furor di popolo, non avrebbe avuto vita semplice senza i partiti dell’opposizione: la maggior parte dei voti proviene infatti proprio da quest’area del parlamento.

Qualora il piano finanziario venisse approvato anche dall’U.E. i cittadini greci dovrebbero andare incontro ad una politica di tagli e riforme che, da qui al 2017, sarebbe capace di restituire ai creditori della zona euro 13,5 miliardi.

La situazione economica e politica della Grecia è quindi in continua evoluzione; stesso destino, per un’ovvia concatenazione di eventi, potrebbe spettare agli altri paesi della zona euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here