Brescia: albanese reclutava in Italia soldati Isis, espulso

isis terrorismo italia

Era originario di Tirana, Albania, l’uomo che a Brescia reclutava per conto dell’Isis dei nuovi soldati per la jihad. Questi, fortunatamente scoperto dagli agenti della DIGOS, era stato arrestato e tradotto in carcere lo scorso 25 marzo.

Soltanto nelle prime ore della mattinata di oggi però è stato possibile espellere il cittadino extracomunitario. Il soggetto è stato infatti ovviamente ritenuto socialmente pericoloso e, come tale, da rimpatriare quanto prima.

Tra le persone che l’uomo avrebbe tentato di convertire alle ragioni della jihad anche un ragazzo di origini marocchine ma residente a Brescia poi effettivamente partito alla volta della Siria proprio per unirsi alle fila dei soldati dell’Isis e un cittadino tunisino ormai naturalizzato italiano che per il momento resta sotto strettissima sorveglianza.

Insieme al cittadino albanese, stamattina partito da Linate e diretto a Tirana, sono state arrestate per il reato di arruolamento con finalità di terrorismo internazionale altre tre persone. Anche nel loro caso il fermo è databile al marzo del 2015 ed è conseguente alla conclusione dell’operazione “Balcan Connection“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here