Chiesti 5 anni per Silvio Berlusconi nel processo della compravendita dei Senatori

5 anni per Silvio Berlusconi

Berlusconi, ancora nelle mani della Procura. Perseguitato?

La Procura di Napoli ha richiesto cinque anni di reclusione per Silvio Berlusconi e quattro anni e quattro mesi per Valter Lavitola nel processo per la compravendita dei senatori.

L’accusa ha sostenuto la tesi secondo cui l’ex-Premier, leader di Forza Italia, avesse investito svariati milioni di euro per comprare dei senatori del centrosinistra con lo scopo di far cadere il governo presieduto da Romano Prodi, come testimoniato da uno dei protagonisti della vicenda, l’ex senatore De Gregorio.

Gli avvocati della difesa, nelle persone di Niccolò Ghedini e Franco Coppi, hanno contestato le richieste della procura definendole “incredibili e assurde” e sostengono la totale innocenza di Berlusconi, e si sono detti convinti che i giudici si pronunceranno in tal senso.

Silvio Berlusconi, invece, si è scagliato contro la procura definendo il processo come “una persecuzione politica” ed anch’egli ha sostenuto che la giustizia stabilirà la sua totale innocenza, aspettandosi una sentenza di assoluzione totale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here