Italia: torna il caldo africano, al centro e al sud le regioni più colpite

meteo afa caldo africano

I detrattori dell’estate e dell’afa hanno sperato a lungo che la tregua della scorsa settimana, se non definitiva, potesse essere quanto meno più duratura; purtroppo i meteorologi non hanno tardato a deludere le loro aspettative.

Proprio dai centri di osservazione climatica sparsi per tutta Italia è arrivata conferma infatti che da qui in avanti ci troveremo a fare i conti con la terza ondata di caldo africano: afa, calura e nessuna nuvola all’orizzonte per un lungo, anzi lunghissimo, periodo di tempo. Quanto appena affermato sarà applicabile soprattutto alle zone del centro e del sud che raggiungeranno temperature altissime e collezioneranno bollini rossi. Al nord invece il caldo sarà appena più sopportabile e, sporadicamente, le nuvole si addenseranno per concedere agli abitanti del luogo qualche pioggerellina ristoratrice.

Nel dettaglio, almeno per quanto riguarda la prossima settimana, è già stato reso noto che le città meridionali dovrebbero raggiungere temperature di gran lunga più alte rispetto a quelle previste dalle medie stagionali. Probabilmente, tale previsione riguarda tutta Italia, la giornata più calda dovrebbe essere quella di mercoledì.

Non resta quindi che rassegnarsi e, se si appartiene alla fortunata categoria dei vacanzieri, scegliere di trascorrere le proprie ferie nelle località di alta montagna. Chi resta in città invece, come è ormai noto ai più, dovrebbe cautelarsi prendendo delle contromisure che possano in qualche modo ridurre e tenere sotto controllo gli effetti negativi che il caldo eccessivo potrebbe avere sulla salute di ciascuno, soprattutto su donne in stato interessante, cardiopatici, anziani e bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here