Marco Gentile, giovane ucciso per un debito di 10 euro

marco gentile ucciso

Catanzaro: ucciso per un debito di 10 euro il 18enne Marco Gentile

Pare che il movente dell’omicidio di Marco Gentile, il giovane ucciso ieri sera a Catanzaro, sia uno stupido debito di 10 euro per l’acquisto di uno spinello.

Il presunto colpevole sarebbe Nicolas Sia, 19 anni. Durante la notte gli inquirenti hanno ascoltato testimonianze e cercato di ricostruire l’accaduto. Marco, la vittima, avrebbe acquistato uno spinello da Nicolas, il sospettato, e non lo avrebbe pagato. Ieri sera i due avrebbero litigato per via di questo mancato pagamento e Sia ha ucciso Gentile.

Vincenzo Antonio Lombardo, il Procuratore di Catanzaro, si è espresso così ai microfoni dell’Ansa: “L’omicidio avvenuto ieri sera è una vicenda assurda e di una violenza inaudita. L’omicidio è già un fatto gravissimo, ma uccidere un ragazzo di 18 anni per 10 euro è davvero inaudito. Non si riesce a trovare le parole per poter commentare un episodio di questo genere. Un fatto incomprensibile con una furia omicida senza precedenti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here