Novak Djokovic ha battuto Anderson dopo una maratona di cinque set

djokovic

Novak Djokovic ha fatto vedere di essere il numero uno al mondo questa mattina battendo in rimonta dopo cinque set il sudafricano Kevin Anderson negli ottavi di finale di Wimbledon 2015.

Djokovic si è imposto stamattina, dopo la pausa di ieri sera, alla ripresa del match partendo dal risultato di 2 set pari, 6-7 6-7 6-1 6-4 7-5.

E’ stata una vera propria maratona e guerra di nervi. Anderson è stato praticamente perfetto nelle prime due partite, giocando ad un ritmo altissimo ed esprimendo un gran tennis, forse il migliore della sua carriera. Djokovic non ha potuto nulla, nonostante nel tie break del secondo set avesse maturato un buon vantaggio, poi dilapidato anche grazie al servizio del sudafricano. Dal terzo set in poi la musica è evidentemente cambiata, con un Anderson che ha sofferto un calo di concentrazione dopo due set perfetti, ed il numero uno del mondo è rientrato in partita vincendo il terzo set in pochissimo tempo. Nel quarto set Anderson ha provato a resistere, ma Djokovic, ormai in palla e perfettamente concentrato, non ha concesso nulla al sudafricano e sfruttando la palla break concessa si è portato a casa la partita.

Questa mattina alla ripresa si è visto di nuovo un gran tennis da parte di entrambi i giocatori in campo, con ottimi scambi che hanno portato i due sul 5-5 prima che Anderson combinasse un vero e proprio disastro nell’undicesimo gioco dell’ultimo e decisivo set, quando ha prima commesso due doppi falli consecutivi e poi sbagliato completamente una volee’ su una palla non certo difficile.

Djokovic ha poi chiuso i giochi nel dodicesimo gioco chiudendo il quinto set 7-5, nonostante un piccolo passaggio a vuoto nei primi due punti dove era andato 0-30.

Il campione serbo, che ora affronterà Marin Cilic nei quarti di finale, ha cosi commentato: “questo è stato uno dei match più difficili che io abbia mai giocato a Wimbledon, non sono riuscito mai a capire il suo servizio, non ho mai avuto opportunità, ma è stato un gran match ed una bella rimonta che mi da morale e fiducia per la prossima partita. Kevin è stato magnifico, forse in alcuni tratti meritava di vincere, ma complimenti anche a lui”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here