Vincere la “psicosi da terrorismo”, parlano gli esperti

psicosi da terrorismo

La psicosi da terrorismo si può vincere con la condivisione delle proprie emozioni

Gli attentati che nei giorni scorsi hanno colpito Parigi, e conseguentemente la Francia e l’intera Europa, rischiano di causare una vera e propria “psicosi da terrorismo“, una paura irrazionale che può condizionare la vita quotidiana dei singoli.

Per non farsi travolgere dal panico e dalla paura, gli psichiatri raccomandano di condividere le proprie emozioni, le personali riflessioni e assolutamente non catastrofizzare.

L’inarrestabile flusso mediatico incentrato sugli attentati a Parigi e gli interminabili dibattiti in diversi talk show televisivi, senza trascurare le notizie nei telegiornali e tramite stampa, hanno generato un senso di allarme.
Secondo gli esperti, anche solo il vedere alcune immagini degli attentati può portare a una vera e propria psicosi emotiva.

Come far fronte a questa paura irrazionale? “Condividere – secondo gli psicologi – sintonizzarsi con gli altri, affiatati e pronti a scattare tutti insieme contro il nemico. Solo così, non sentendoci mai soli veramente, ma forti nel gruppo, ci possiamo difendere da questo attacco che, prima che alle nostre case, è un attacco alle pance: ci colpisce emotivamente nel centro nevralgico della nostra emozionalità”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here